Politica Prima Pagina

Tirendiconto: problemi per le casse grilline?

Tutto il modo è paese, ed in tutti i partiti ed anche nel movimento dei populisti moralizzatori, molti deputati e senatori non versano il contributo dovuto alle casse di un fondo che poi dovrebbe servire a finanziare in caso di bisogno la piccola e media industria in crisi.
Anche in questo caso sulle ricerche fatte sul sito tirendiconto, vengono alla luce notizie di senatori e deputati in debito con le casse predette.E’ sempre così, all’inizio tutti si mostrano puntuali e corretti nel versare le duemila euro mensili, poi cominciano a saltare qualche mese e poi ancora di più. Il denaro fa comodo a tutti e vivere a Roma, vestirsi, spostarsi non è facile e la elencazione delle spese sostenute è abbastanza congrua e opinabile. Una senatrice ha chiesto il rimborso della benzina per almeno 27 mila euro, un’altra ancora 17 mila per le spese telefoniche.
Un altro punto oscuro per noi è quello che si riferisce alla disponibilità del movimento di finanziare con i soldi risparmiati, le aziende in crisi, ma non viene specificato come, in che misura e con quali modalità, e soprattutto se i soldi finanziati vengano restituiti, come e che fine facciano successivamente. Anche questo è populismo, ma è bene che chiunque abbia bisogno di convincersi chi sono i generosi benefattori facciano ricerche su Google digitando: Tirendiconto.

Related posts

Arrestato ex giudice Bellomo

redazione@metropolinotizie.it

Reddito di cittadinanza, C-Entra il futuro: “Pare che tra gli obblighi previsti il ministro Di Maio abbia aggiunto la partecipazione a un comizio informativo”

redazione@metropolinotizie.it

L’aiutino dei media nella questione dei finanziamenti alla fondazione Open di Renzi

redazione@metropolinotizie.it

FI: “Forza Italia ha la forza per proporre candidato presidente per la Puglia”

redazione@metropolinotizie.it

De Leonardis: “Per Emiliano più importante la festa di compleanno del Consiglio regionale”

redazione@metropolinotizie.it

M5S, censiamo gli impianti esistenti per programmare le politiche regionali

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy