Attualità

Un concorso per dirigenti scolastici con tante stranezze e ambiguità. Dov’è la Magistratura?

Il tar Lazio in data 02/07/19 con sentenza ha annullato la procedura concorsuale. La decisione è scaturita dalle tante irregolarità nello svolgimento della procedura dalla incompatibilità di alcuni commissari, al dono dell’ubiquità di altri, alla partecipazione di commissari che avevano svolto corsi di preparazione al concorso ecc. In modo principale la ragione dell’annullamento la si deve all’incompatibilità proprio di tre commissari e conflitti di interesse . Sono stati presentati almeno 2000 ricorsi al tar lazio, in puglia la difesa è stata fatta dall’Avv.Massimo Vernola, ottimista dal primo momento. Il Ministro dell’istruzione Bussetti era già stato allertato delle varie problematiche tenuto conto che dopo la pubblicazione degli esiti delle prove scritte nel mese di marzo, i candidati esclusi hanno immediatamente effettuato una richiesta di accesso agli atti senza alcun esito. Il Ministro non ha trovato una soluzione attendendo la decisione del Tar . Chiaramente il Ministro impugnerà la sentenza al Consiglio di Stato perché le conseguenze dell’esecuzione della sentenza del Tar sarebbero catastrofiche ma noi ricorrenti continueremo la battaglia fino alla fine e si chiedono per tutti i danni economici, morali, biologici causati a tutti i concorrenti e le dimissioni immediate del Ministro Bussetti , incapace di valutare e vigilare sulle nomine dei commissari e sulla regolarità del loro operato.

Related posts

Col caldo diventiamo più aggressivi, colpa di un ormone. Scienziati confermano

redazione@metropolinotizie.it

Trasporti, sciopero nazionale a luglio. La protesta è in programma per tre giorni a partire dal 24 luglio. Lo Sportello dei Diritti informa i passeggeri sui possibili disagi. Si tratta di tutti i trasporti pubblici, tra cui anche le ferrovie e il trasporto aereo.

redazione@metropolinotizie.it

Danni da insidia. L’ente custode della strada deve risarcire le vittime dell’incidente causato da acqua e fango sulla strada. Il giudice deve valutare la domanda risarcitoria anche se non è stata esplicitamente proposta come “danno da cose in custodia” purché sia stata dedotta l’assenza di manutenzione della via.

redazione@metropolinotizie.it

Michele Emiliano non avrà problemi per la sua quasi certa riconferma alla guida della Regione.

Redazione Metropoli Notizie

Damascelli: ZES Strumento importante per attrarre investimenti

redazione@metropolinotizie.it

Trenitalia come sempre potenzia più i collegamenti da Roma verso il nord

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy