Puglia

Vertenze in Puglia, Longo si unisce all’appello della Cgil

“Ex Ilva, ex Om, Bosch, Canepa, Petruzzelli, Mercatone Uno, Network Contacts: sono queste alcune della vertenze in corso ad alto rischio per la crisi politica nazionale e che richiedono la massima attenzione da parte degli organi istituzionali regionali in questo delicatissimo momento che vede a rischio migliaia di posti di lavoro in Puglia”.

Il vicepresidente del Consiglio regionale, Peppino Longo, si unisce all’appello lanciato oggi dal segretario generale della Cgil Puglia, Pino Gesmundo, dalle pagine della Gazzetta del Mezzogiorno. 
“Gli ultimi dati forniti dall’Eurostat in materia di disoccupazione non lasciano spazio ai dubbi: la Puglia nel 2018 registra il calo di disoccupazione maggiore in Italia. Il tasso di disoccupati nella nostra regione era a quota 18,9 per cento nel 2017.

Un anno dopo scende di 2,8 punti percentuali e si assesta al 16,1 per cento. Dati, quelli dell’ufficio statistico dell’Unione europea, rafforzati dall’Istat che certifica un calo deciso del numero dei disoccupati: da 278 mila nel 2017 a 233 mila dell’anno scorso. Certo ci sono i dati sull’occupazione femminile e sui disoccupati di lunga durata che ci impongono ulteriori sforzi e attenzioni, ma la strada intrapresa dal governo regionale è quella giusta.

Sebbene sia presto per considerare conclusa la lunga fase di stagnazione della nostra economia, è arrivato il momento di guardare al futuro con più ottimismo, ma soprattutto di approfittare di questa fase per affrontare una volta per tutte le drammatiche vertenze ancora in atto. 


Purtroppo le vicende nazionali non aiutano e c’è forte preoccupazione per la situazione di instabilità politica, per questo invito, per quanto di competenza, la Regione a non abbassare la guardia – al fianco dei sindacati – in questo delicato momento storico, affinché migliaia di lavoratori, dopo anni di sacrifici durissimi, possano vedere riconosciuto il sacrosanto diritto ad un lavoro dignitoso.

Non molliamo, lottiamo al fianco dei dipendenti delle aziende a rischio, in una battaglia di civiltà che riguarda tutta la Puglia e i pugliesi”.

/comunicato 

Related posts

Continui interventi durante il weekend da parte delle Guardie Ambientali d’Italia – sezione di Corato, Terlizzi e Valenzano –

redazione@metropolinotizie.it

Consiglio regionale: sì alla legge per la promozione dell’utilizzo di idrogeno

redazione@metropolinotizie.it

Costa Ripagnola, Zullo a Pisicchio: “Riconosci o disconosci il provvedimento autorizzativo unico regionale?”

redazione@metropolinotizie.it

Zinni e Pellegrino su ricandidatura Emiliano

redazione@metropolinotizie.it

IL COMUNE COMUNICA – BA 29 – possibile presentare domanda fino al 30 giugno – Su 60 tirocinii conclusi il 25% si è trasformato in contratto di lavoro

redazione@metropolinotizie.it

Amati: “L’Associazione C-Entra il futuro presenta a Monopoli il libro ‘Verso la secessione dei ricchi? Autonomie regionali e unità nazionale’ di Gianfranco Viesti”

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy