Attualità Puglia

Vino adulterato,11 arresti e 6 sequestri

Sotto accusa imprenditori vitivinicoli di Lecce e Brindisi

Undici arresti e sei aziende agricole poste sotto sequestro preventivo per vino adulterato.
E’ il bilancio dell’operazione ‘Ghost Wine’, scattata oggi con oltre 200 militari del Gruppo Carabinieri per la Tutela della Salute di Napoli, di unità dell’Arma territoriale e circa 90 appartenenti all’Unità Centrale Investigativa dell’Icqrf (Ispettorato centrale repressione frodi).

L’operazione, condotta dal Nas di Lecce e dall’Icqrf, è coordinata dalla Procura.
In molti casi, gli agricoltori arrestati sono imprenditori vitivinicoli delle province di Lecce e Brindisi, accusati di aver adulterato il vino per ottenere determinati standard e aumentare la produzione.
Nell’operazione sono stati sequestrati 30 milioni di litri di vino. 

Fonte: Ansa

Related posts

Chi ha denaro può curarsi, e chi non ne ha? Ci hanno scritto da Napoli.

Redazione Metropoli Notizie

La crisi non va in vacanza: iniziativa di Fratelli d’Italia all’ex Ilva di Taranto

redazione@metropolinotizie.it

Cambiamenti climatici: il Mediterraneo soffre il doppio degli oceani.

redazione@metropolinotizie.it

Regionali, Congedo: “Bene fa Emiliano ad aver paura, ma il suo principale avversario è se stesso”

redazione@metropolinotizie.it

Il mistero della due diligence scomparsa

redazione@metropolinotizie.it

Avviso Pubblico SMART-IN PUGLIA Comune Mesagne: Capone risponde a Bozzetti

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy